Il giorno dopo la fine del mondo

La fine del mondo è finita, ieri tutto si è compiuto.

I telegiornali di tutto il mondo ne hanno parlato, ringraziamo tutti i commentatori che si sono espressi in merito, le agenzie di viaggio che hanno organizzato tour alle piramidi degli inconsapevoli Maya, che possano riposare in pace.

Ma oltre alla carnevalata globale, qualcosa è davvero finito, non so se è finito già da mesi o anni fa, non so se forse dovrà ancora finire, ma posso tranquillamente prendere a prestito questa data, il 21/12/2012 come fine di un mondo (magari uno degli 11 previsti dalla Teoria M).

Dentro di me finisce un mondo di tranquille certezze e tra 2 giorni torno in Thailandia per celebrare il rito di quel mio matrimonio che per il momento era stata solo una formalizzazione avvenuta il 23 Luglio. Mi accompagnano un gruppetto di 4 folli e affamati amici, mi aspettano un centinaio di persone curiose di vedere dei Farang in una cerimonia Thai.

Fuori di me finisce un mondo occidente-centrico, che vive solo più di nostalgie di progresso degli anni passati e stringe coi denti privilegi che forse non meritava.

Ma quando finisce qualcosa (salvo catastrofi), vuol dire che sta anche iniziando qualcosa di nuovo: dentro di me, nasce una nuova, ibrida, vita familiare e professionale, attorno a me sta nascendo un’eccitante consapevolezza che una sferzata di aria fredda può risvegliarci dal torpore per rimetterci in gioco meglio di prima.

Alba a Varanasi

Mi sembra di vedere l’alba, un alba come quella descritta da Emi, che è la adesso, in quella gust’house a Varanasi, nella stessa stanza dove tutto iniziò diversi anni fa, ed ora, come un cerchio, si riparte da li, osservando lo stesso sole che possono osservare tutti dal pianeta terra, ma attraverso sensi più estesi.

e allora.. Auguri! buon natale, buon anno, buone feste eccetera eccetera, ma soprattutto..

Buona fine del (vecchio) Mondo e buon inizio di quello nuovo

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il giorno dopo la fine del mondo

  1. nino ha detto:

    Si. Tutto inizia da una fine e la sensazione del nuovo che nasce é il volto di Marta e GiuseppeGiulio al risveglio del mattino o alla buonanotte. É il loro stupore per ogni nuova conoscenza che fanno. E’ stare loro vicino quando prendono un brutto voto o gioire per la loro soddisfazione quando ne prendono un positivo. La vita nasce in ogni dove se lì c’è il cuore dell’uomo … e quello della donna amata. Buona vita! Dovunque tu sia per sempre amico!

  2. italo ha detto:

    Buona vita anche da me.
    Ti sia dolce il nuovo mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...