Good morning Vietnam

La sveglia é puntata alle 6:30, ancora assonnati ci dirigiamo verso l’abbondante buffet dell’albergo.
É così che iniziamo la nostra luna di miele in Vietnam, la sera prima siamo arrivati giusto in tempo per un bagno prima del tramonto e poi siamo svenuti a letto dopo il lungo viaggio di 6 ore con un bus non troppo comodo, che ci ha portato da Saigon a Mui ne, vicino alla bellissima città balneare di Phan thiet.
Nei due giorni precedenti abbiamo scorrazzato un po’ per quella metropoli affollata ed enorme che é stata rinominata ormai da 30 anni con il nome del loro condottiero Ho Chi Minh, ma che tutti chiamano ancora col vecchio nome: Saigon. É la città piu grande del Vietnam, anche piu grande della capitale Ha noi, e sicuramente la piu occidentale, l’impronta che gli hanno lasciato i Francesi é presente sia in molti palazzi e chiese cristiane, ma soprattutto nella struttura della città, con grandi viali alberati e molto verde.
20120825-203503.jpg

Ancora assonnato e un po’ svogliato salgo su una jeep che ci porterà a fare un escursione, ma ancora non so che solo a fine giornata vedrò qualcosa di davvero speciale.
Nel programma di cose speciali c’é n’erano parecchie, come il villaggio di pescatori costituito da chiatte mobili sul mare, anche se ne avevo visto uno simile due anni fa in Cambogia, quando attraversai il grande lago da Siam Rep alla capitale Phnom Penh.
Speciale anche il red canyon, che si raggiunge percorrendo a piedi il sofficie letto di un fiume costituito da sabbia rossa.
20120825-203712.jpg
20120825-203827.jpg

Ancora più speciale passeggiare sulle bianche dune attorno ad un oasi verdissima dove branchi di ragazzini ti offrono un pezzo di plastica con la quale puoi scivolare per diversi metri in discesa che, se non fosse per il caldo tropicale, sembra di stare con il bob in mezzo alla neve.
Bellissimo anche il “lotus lake”, dove i fiori di loto sembrano galleggiare sulle basse acque del lago azzurrissimo.

20120825-203938.jpg
Dopo tutte queste tappe, rimane da vedere la torre Poshanu, un tempietto costruito un migliaio di anni fa dal popolo Chan, che abitava queste terre prima che arrivassero i Dai Viet, ovvero i vietnamiti dal nord.
Arriviamo a destinazione che siamo stanche morti, ed io sto nuotando nel mio sudore , quando la jeep si ferma e il nostro autista ci dice che abbiamo 30 minuti per arrampicarci sotto il solo a vedere quel rudere, il primo pensiero e di rispondere.. No grazie.
Quando arriviamo in cima una sensazione di leggerezza mi pervade, sento che quei mattoni rossi mi ispirano la serenità di poter passare qualche minuto in piu e mi sembra che il caldo sia meno soffocante. All’interno é davvero piccolissimo, una paio di metri quadrati, ma sento di accendere 3 bacchette di incenso alla divinità alla quale é dedicato quel tempio: Lord Shiva.

20120825-204128.jpg
Passano i minuti e sento Dao che mi richiama, sono trascorsi i minuti previsti senza che me ne accorgessi, avrei voglia di fare meditazione all’ombra di una palma li vicino, di avere piu tempo, ma lei si incammina e così rimango solo.
Mentre scatto un ultima foto, una ragazza di colore mi si avvicina e con un sorriso abbagliante mi indica il sole, dicendomi “it’s a magic place”.
Così alzo lo sguardo e cercando di ripararmi dal bagliore del sole scorgo il motivo di quella magia: un arcobaleno circolare completo, tutto attorno al sole.
Cerco di mettere a fuoco, di non farmi abbagliare, mi stropiccio gli occhi, é proprio reale, non avevo mai visto una cosa simile…
La ragazza intanto é sparita ed io sono solo, cerco di scattare alcune foto per capire se ho le allucinazioni, ma la luce mi impedire di controllare, resto ancora qualche minuto a cercare di osservare meglio, ma devo smettere perché sento. gli occhi bruciare.

20120825-204255.jpg
Per tutto il tragitto che ci riporta all’albergo resto senza parole, ad assaporare quella sensazione di “miracolo” che é la sensazione di serenità, di pace, di gioia dentro di me, ma anche la manifestazione esteriore che la natura mi ha mostrato.
Om nam a Shiva

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...